Le storie

Clara

38 anni, diagnosi a 38

Per stare  accanto ai miei bambini ancora piccoli, un paio di anni fa ho deciso di cercarmi un lavoro part-time. Tra un curriculum e l’altro ho fatto qualche esame di controllo e… Mai avrei pensato di raccontare questa storia. Quando mi sono accorta di quella pallina non mi sono preoccupata troppo perché pensavo che, avendo allattato due bambini, non potesse capitare anche a me.

Oltretutto, c’era appena passata mia sorella: chi avrebbe avuto il coraggio di dirlo ai nostri genitori? Prima di proteggere noi stessi cerchiamo di proteggere chi ci sta accanto. Impietosi, gli esami hanno rivelato un tumore di quattro centimetri. Nel giro di quindici giorni sono stata operata di mastectomia con inserimento di un espansore, sostituito da protesi definitiva alla fine di un ciclo di chemioterapia.

Ma le cure continuano ancora. I miei figli stanno vivendo la mia malattia con serenità perché ho sempre cercato di rispondere a tutte le loro domande, e non si sono nemmeno spaventati quando mi hanno visto senza capelli. Il più piccolo di cinque anni mi ha rassicurato dicendomi che ero bella lo stesso e che poi mi sarebbero ricresciuti, proprio come era successo alla zia.

Sono una persona molto riservata e mi stupisco della mia forza. Voglio veder crescere i miei bambini. La malattia mi sta insegnando che non c’è solo il tempo di fare, ma anche quello di sorridere.


Client:
Date: dicembre 25, 2016
Service: